Assistente di medico estetico, nuova specializzazione

Quella di assistente di medico estetico è una specializzazione sempre più richiesta e che permette a estetiste, infermieri, segretarie, informatori scientifici/cosmetici, Oss, SPA Manager, nonché Beauty Consultant di ampliare la propria professionalità in un settore in continua crescita.

Con il Master di specializzazione in Assistente di Medicina Estetica, presso le sedi del Veneto, acquisirete le competenze specifiche per poter collaborare con i medici estetici e supportarli nei loro trattamenti.

Quali sono i trattamenti più richiesti?

Iniezioni di Botox e acido ialuronico

Per ringiovanire il viso, ripristinare il volume e attenuare le rughe, molte tecniche di medicina estetica offrono risultati molto naturali.  Tra queste: iniezioni di botox per levigare la fronte o le rughe degli occhi e iniezioni di acido ialuronico per ripristinare il volume degli zigomi e delle guance.

A volte, le due tecniche – il botox per levigare e l’acido ialuronico da riempire – sono combinate, per ringiovanire dolcemente e dare un risultato naturale, che rimane sempre la prima richiesta per uomini e donne.

Le iniezioni sono efficaci nella prevenzione dell’invecchiamento?

La medicina estetica non è più destinata a riparare solo gli effetti dell’età. Se si agisce in anticipo, è possibile anche ritardare l’invecchiamento del volto. Ma da che età iniziare? Ci sono controindicazioni?
La pelle può essere paragonata a un foglio di carta che si piega costantemente sotto l’azione dei movimenti del viso. Se riduciamo il tono muscolare iniettando dosi minime di tossina botulinica si ritarda la comparsa di rughe e linee sottili.

Come funziona?

L’idea è di iniettare pochissimo prodotto (tossina botulinica e acido ialuronico), in alcuni punti molto mirati (occhiaie, sopracciglia, pieghe di amarezza, fronte) una o due volte all’anno. Le aree prescelte sono definite in base alle specificità del viso al fine di rispettare le proporzioni naturali. Allo stesso tempo, aiuterebbe una o due sedute annuali di potenziamento della pelle (iniezione di acido ialuronico nel derma medio per idratare e ridensificare), di peeling superficiale (esfoliazione con acidi della frutta per ripristinare la luminosità) e mesolift (iniezioni superficiali di acido ialuronico e vitamine per idratare).

A che età iniziare?

È possibile a partire dai 25 o 35 anni. Tutto dipende dalla morfologia del viso, dalle predisposizioni genetiche all’invecchiamento della pelle, dallo stile di vita e dall’igiene (significativa perdita di peso, stress, tabacco, sole …). Ad esempio, una donna di 20 anni può sembrare triste e stanca a causa delle occhiaie e delle palpebre cadenti.

Cosa aspettarci dalle iniezioni?

Si tratta di prevenzione e non correzione. Non c’è un cambiamento radicale, nessun risultato sorprendente. Questo nuovo approccio alla medicina estetica può accompagnare dolcemente un viso, senza aspettare il suo invecchiamento. In modo che il risultato sia sempre naturale e rispettoso senza cambiare la morfologia.

Quali sono i rischi e gli effetti collaterali?

Gli effetti collaterali e le controindicazioni sono gli stessi sulla pelle giovane o matura, indipendentemente dal fatto che la dose sia ridotta o meno. Dopo l’iniezione di tossina botulinica o acido ialuronico, piccoli edemi e lividi possono verificarsi nei siti di iniezione e persistono per 48 ore.

Quali trattamenti cosmetici utilizzare tra gli interventi?

Il miglior programma di prevenzione, oltre alla protezione solare e uno stile di vita sano, consiste nel combinare questo trattamento con le applicazioni giornaliere di creme con acido ialuronico frammentato (che oltrepassa la barriera cutanea). Ciò consente di prolungare l’effetto delle iniezioni.

Volete saperne di più sul Master in Assistente di Medicina Estetica? Contattateci o chiamate direttamente lo 041 962820 (Mestre) o lo 0438 336730 (Conegliano)