Assistente di Medicina Estetica e pelle: l’acne rosacea

Assistente di Medicina Estetica, una specializzazione per estetiste sempre più richiesta! 

Iscrizioni aperte per il Master in partenza ottobre 2020,

sede di Mestre (Venezia), formula un weekend al mese.

L’assistente di medicina estetica è una figura professionale in crescita, che deve avere specifiche competenze.

Anche conoscere le diverse tipologie di pelle e le loro caratteristiche. Oggi parliamo di acne rosacea!

La rosacea è una indisposizione della pelle, ha carattere cronico ed è caratterizzata da arrossamento del viso e gonfiore. Di solito inizia come un aumento della sensibilità della pelle e una tendenza ad arrossire facilmente, quindi progredisce verso un rossore persistente al centro del viso che può coinvolgere gradualmente guance, fronte, mento e naso.

Le caratteristiche della rosacea rientrano in quattro tipi, sebbene alcuni soggetti manifestino contemporaneamente sintomi di più di un tipo di rosacea. Mentre la rosacea può evolvere o meno da un tipo all’altro, ogni singolo segno o sintomo può passare da lieve a moderato a grave.

I quattro tipi di rosacea sono:

Tipo 1: arrossamento e arrossamento persistente; può anche includere vasi sanguigni visibili

Di solito il meno grave, questo tipo è spesso accompagnato da ghiandole sudoripare ingrossate, nonché da pelle grassa o secca. La pelle può diventare sensibile con un effetto bruciante e pungente quando viene a contatto con il trucco, creme solari e altre creme per il viso o per esposizione al sole o a cibi caldi e piccanti.

Tipo 2: arrossamento persistente con protuberanze e brufoli transitori

Caratterizzato da macchie rosse sollevate con brufoli o punti bianchi sopra e intorno all’area arrossata, questo tipo ha alcune somiglianze con l’acne, ma nella rosacea non ci sono punti neri, punti bianchi, cisti profonde o grumi.

Tipo 3: ispessimento della pelle, spesso con conseguente ingrossamento del naso

Questa condizione è un tipo più avanzato di rosacea, chiamato rinofima. Sebbene relativamente raro, colpisce più spesso gli uomini ed è caratterizzato da un bulbo, un naso rosso ingrossato e guance gonfie.

Tipo 4: irritazione oculare

Questa condizione confondono è caratterizzata da un arrossamento degli occhi, crosticine sulle ciglia e talvolta una chiara secrezione. Gli occhi possono anche diventare lacrimanti con una sensazione di bruciore.

La terapia laser può migliorare l’aspetto di vene rotte, arrossamenti e arrossamenti, sintomi comuni a tutti i tipi di rosacea. La crema al metronidazolo e l’acido azelaico sono altri due trattamenti topici che sono stati usati per trattare efficacemente i casi da lievi a moderati.

Volete saperne di più sul Master in Assistente di Medicina Estetica? Contattateci o chiamate direttamente lo 041 962820 (Mestre) o lo 0438 336730 (Conegliano)